Tutto sulla durata di un impianto dentale

  • 0/5
  • 0 ratings
0 ratingsX
Very bad! Bad Hmmm Oke Good!
0% 0% 0% 0% 0%

Grazie all’implantologia le tradizionali protesi mobili stanno ormai diventando un ricordo e lasciano sempre più il passo all’impianto dentale. Se sei anche tu fra coloro che hanno fatto ricorso all’implantologia o stai per farlo probabilmente ti stai chiedendo quale potrà essere la durata del tuo impianto dentale.

Va subito detto che non tutti i casi sono uguali e che l’età e le diverse condizioni del cavo orale del paziente fanno la differenza. Esiste però una letteratura scientifica che ha valutato le statistiche di durata degli impianti. Le medie parlano, per il 95% dei casi, di una quindicina di anni ma, naturalmente, non vengono ancora presi in considerazione i risultati dell’implantologia di nuova generazione, sicuramente in grado di dilatare i tempi.

 

 

Come migliorare la durata nel tempo

 

Ovviamente, se ben mantenuto, l’impianto dentale avrà una durata superiore. Sottoponendoti a dei controlli periodici e a delle sedute almeno annuali di igiene dentale professionale potrai, in primo luogo, prevenire altre perdite di denti; permettendo al dentista di intervenire immediatamente su eventuali problemi del tuo impianto.

Va tenuto presente che un’alimentazione troppo ricca di dolci e di alimenti zuccherini e una igiene dentale quotidiana non eccessivamente accurata possono dare il via a proliferazioni batteriche; oltre che a parodontiti in grado di minacciare sia la durata dei denti naturali sia quella degli impianti.

 

 

Altre variabili

 

L’età del paziente gioca, nel caso dell’implantologia, a favore dei più anziani. Un settantenne potrà probabilmente far conto per tutta la vita sul proprio impianto dentale mentre soggetti più giovani si troveranno, inevitabilmente, a doverlo sostituire nel corso degli anni. L’odontoiatra inoltre, durante la visita, valuterà la situazione del singolo paziente proponendogli, a seconda dei casi, l’impianto più adatto alle sue esigenze. Una scelta adeguata, i controlli periodici e una buona cura della propria protesi fissa daranno sicuramente eccellenti risultati nel tempo.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie . Il non consenso porta al non corretto funzionamento di questo sito web. Cookie Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close