sorriso-in-gravidanza

La gravidanza e la salute del cavo orale, a cosa fare attenzione?

  • 0/5
  • 0 ratings
0 ratingsX
Very bad! Bad Hmmm Oke Good!
0% 0% 0% 0% 0%

Essere in gravidanza vuol dire doversi occupare con un impegno maggiore del proprio benessere in generale e di quello della bocca in particolare. I fattori ormonali e le modificazioni fisiologiche, presenti nel tuo organismo, richiedono controlli periodici da parte dello specialista per prevenire problemi dentali e per risolvere quelli eventualmente presenti. In questo periodo le problematiche sono abbastanza comuni ma vediamo di capire quali sono quelle più frequenti e come affrontarle.

 

 

L’infiammazione gengivale: un problema che va risolto

Se le gengive iniziano a sanguinare, le senti fastidiosamente sensibili e appaiono gonfie non devi spaventarti ma prenotare una visita dal dentista. I sintomi della gengivite devono essere affrontati seguendo una igiene orale accurata ma soprattutto è importante intervenire con una alimentazione da cui sono esclusi i dolci e i cibi acidi che peggiorerebbero lo stato infiammatorio. Una delle cause dell’infiammazione potrebbe essere la placca, in questo caso rimuoverla risolve la patologia. In gravidanza potresti anche essere affetta da granulomi piogenici, lesioni cutanee benigne piuttosto frequenti: in ogni caso sarà il dentista a formulare la diagnosi e a prescrivere le terapie.

 

 

Cure dentistiche e rimedi casalinghi

Recati dal dentista anche se sei in dolce attesa ma ricorda che ci sono dei distinguo rispetto al periodo. Fino alla quattordicesima settimana di gestazione lo stress può incidere negativamente e creare le condizioni per un aborto. I dentisti reputano che terminato questo periodo a rischio quello migliore arrivi fino alla ventesima settimana. La visita dentistica nei mesi successivi comporta disagio per la mamma a causa delle dimensioni maggiori del feto che rendono inospitale la poltrona dello specialista.

Ricorda anche che i Raggi X in gravidanza devono essere evitati: nel caso fossero improcrastinabili si dovranno adottare le coperture piombate. Infine, nel caso tu soffra di reflusso gastroesofageo, evita l’erosione dei denti, dovuta agli acidi, sciacquando la bocca con una soluzione di acqua e bicarbonato e contrasterai l’azione corrosiva. Dopo gli sciacqui attendi un’ora e poi lava i denti: questo tempo servirà a rafforzare lo smalto prima dell’azione dello spazzolino.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie . Il non consenso porta al non corretto funzionamento di questo sito web. Cookie Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close